..Una delle città più belle d'Italia. Addentrarsi nei luoghi del mito e della storia, gustare la miglior pizza. Meravigliarsi delle antiche città ritrovate di Pompei ed Ercolano. Immergersi nel verde di un parco e visitare una delle regge reali della napoli borbonica.. Questo e altro nei miei itinerari..

CHI SONO


Questo blog nasce come diario in cui racconto le mie esperienze e le mie emozioni nello svolgere il mio lavoro di Guida Turistica della Regione Campania

Il blog per alcuni anni ha funzionato come web site per prommuovere tours & itinerari. Dal 2015 visitare Napoli torna ad essere un blog di attualità partenopea e cede il suo posto al più moderno Sito Web "DISCOVERING NAPOLI" (www.campaniaguidedtours.com ) dove potete trovare tutti i servizi per le vostre visite guidate , eseguite da guide turistiche abilitate e professionisti del turismo

domenica 20 marzo 2011

MAGGIO DEI MONUMENTI 2011

Salve a tutti!
Anche quest'anno il maggio dei monumenti è alle porte  e prima di riportarvi l'intervista rilasciata  dall'assessore al turismo e grandi eventi del comune di Napoli vi preannuncio due chicche!La prima il "maggio" inizierà una settimana prima del consueto.La seconda è che è il Tema centrale è la musica e lo spettacolo! Più che mai quindi.i vi ricordo e ben si incastra in questa edizione,l''itinerario-spettacolo della "POSTEGGIA"!!! 
Itinerario abbinabile anche con i seguenti spettacoli:
"ATiempo Antico"
"Napulèfemmena"







Ma ora bando alle ciance e vediamo di che si tratta questo nuovo maggio dei  monumenti napoletano.

"Nel corso della presentazione della Campania delle eccellenze, alla BIT di Milano, il Comune di Napoli ha presentato la prossima edizione del Maggio dei Monumenti. “Il Maggio a Napoli comincia ad Aprile” è il claim scelto per la prossima edizione di uno dei principali appuntamenti turistici della città di Napoli, che quest'anno è giunto alla sua XVII edizione.
Ma Il Maggio comincia ad Aprile non è solo uno slogan; è l'idea di fondo che supporta questo evento, che dal 22 aprile al 29 maggio per tutti i week end vedrà la città animarsi di spettacoli, visite guidate gratuite, rassegne cinematografiche, performances di danza e tanto altro, oltre alle consuete aperture straordinarie al pubblico di alcuni monumenti normalmente non visitabili. 
"Quest'anno abbiamo voluto espandere il Maggio – spiega l'assessore al Turismo e Grandi Eventi del comune di Napoli Maria Grazia Pagano – anche in virtù della vicinanza alla Pasqua. Il nostro principale appuntamento con la valorizzazione del patrimonio artistico e museale comincia una settimana prima, e continuerà con appuntamenti ad hoc che si terranno tutti i fine settimana. Il filo rosso che legherà le nostre iniziative è la musica, che sarà il denominatore comune di queste cinque settimane. La nostra città – continua l'assessore – come ogni anno saprà accogliere al meglio i tanti turisti che, nonostante le difficoltà che a volte Napoli attraversa, mostrano comunque di appezzare l'enorme offerta d'arte, storia, monumenti, enogastronomia, che solo Napoli sa dare. Il brand della nostra città, che si è formato grazie a secoli di storia, musica, arte e alle suggestioni legate al grand tour, è unico e ancora fortemente attrattivo".  
Gli eventi del Maggio coinvolgeranno come sempre i luoghi più suggestivi della città: i suoi monumenti più ricchi di storia, le piazze davanti ai palazzi nobiliari ma anche i vicoletti del centro storico. Si comincia proprio il 22 aprile, week-end di Pasqua, con un percorso affascinante nella musica, tra chiese, piazze, cortili, palazzi, teatri, architetture che diventano palcoscenico accogliente per una grande platea nei giorni delle festività pasquali e nei fine-settimana del mese di maggio. Concerti di musica classica e di musica contemporanea affidati a solisti ed ensemble, il mito della canzone napoletana del settecento e dell’ottocento, i nuovi interpreti delle melodie più note e gli interpreti delle nuove tendenze, la memoria del cinema napoletano dedicato ed ispirato alla canzone napoletana, la canzone “di giacca”, il varietà ed il cafè chantant, il jazz, la posteggia, e tutto quanto “fa musica” per vivere un appuntamento di spettacolo unico. Alla musica si intreccia la danza, con gli spettacoli compresi ne “La giornata Mondiale della Danza”, istituita nel 1982 dall'Unesco per festeggiare la danza nel mondo.
Quest'anno la manifestazione, su richiesta del comune di Napoli, è stata spostata proprio per andare a comporre quel mosaico di eventi e spettacoli che è il Maggio 2011. La “Giornata” è ormai un format collaudato che attrae appassionati da altre città italiane e straniere, e coinvolge, oltre che target differenziati per età, sesso, formazione ed interessi, anche il mondo della cultura e dello spettacolo, e varie sedi in cui si è coniugato con altre discipline come la musica, il cinema, la fotografia ed il teatro."

Nessun commento:

Posta un commento