..Una delle città più belle d'Italia. Addentrarsi nei luoghi del mito e della storia, gustare la miglior pizza. Meravigliarsi delle antiche città ritrovate di Pompei ed Ercolano. Immergersi nel verde di un parco e visitare una delle regge reali della napoli borbonica.. Questo e altro nei miei itinerari..

CHI SONO


Questo blog nasce come diario in cui racconto le mie esperienze e le mie emozioni nello svolgere il mio lavoro di Guida Turistica della Regione Campania

Il blog per alcuni anni ha funzionato come web site per prommuovere tours & itinerari. Dal 2015 visitare Napoli torna ad essere un blog di attualità partenopea e cede il suo posto al più moderno Sito Web "DISCOVERING NAPOLI" (www.campaniaguidedtours.com ) dove potete trovare tutti i servizi per le vostre visite guidate , eseguite da guide turistiche abilitate e professionisti del turismo

martedì 29 novembre 2011

DA SAN GENNARO A PULCINELLA.. PASSANDO PER CARAVAGGIO! La napoli del seicento.

Il seicento Napoletano è un periodo fortemente complesso, fonte di incredibili novità dal punto di vista artistico con l'arrivo di Caravaggio in città. E di tumulti e speranze con la rivoluzione di masaniello e la costruzione della cappella del Santo Padrone, San gennnaro.



Sullo sfondo però c'è il Vesuvio, dove pulcinella vede la sua prima alba..

L'itinerario Parte dalla cattedrale di Napoli ,proseguendo per il Pio monte della misercodia  dove nella barocca chiesa è custodito ,  uno dei più bei quadri di Michelangelo Merrisi."Le sette opere delle misericordia.
L'itinerario proseguirà poi per spaccanapoli fino ad arrivare in un un nuovissimo museo , la casa di Pulcinella dove ci sarà una visita guidata al museo, tenuta dall'attore stesso con performance teatrale.
Vi è inoltre la possibilità di prenotare un pranzo con prodotti tipici locali stesso all'interno nella struttura in un'apposita sala.

*Per le scuole elementari o medie, il Pio monte della misericordia può essere sostituito con la copia caravaggesca della flaggellazione in San Domenico maggiore.




 é incluso: il servizio guida durante il tour.

sono esclusi: gli ingressi ai siti del Pio monte della misericordia 5.00€ e la casa museo di Pulcinella 3.00€
Info & prenotazioni:

Dott. Fabio Comella.
Telef. 333/5605637
Email: fabiocomella@alice.it


domenica 27 novembre 2011

NATALE A NAPOLI 2011


 Napoli si racconta tra innovazione e tradizione, tra sacro e profano. 44 concerti, 10 rappresentazioni teatrali, visite guidate ogni week end, 23 mostre e oltre 60 performances tra artisti di strada, guarrattele e posteggia, 2 piste di pattinaggio, di cui per la prima volta una allestita al Centro Direzionale. Questi i numeri del Natale a Napoli 2010, un racconto che si snoda dall’otto dicembre fino al sei gennaio, composto da fiere natalizie, artisti di strada e spettacoli all’aperto, animazione per bambini e concerti all’interno di siti culturali.

è possibile inoltre  organizzare Tours per gruppi di turisti con guida autorizzata o prenotarsi per la "tombola napoletana"una cena spettacolo che si svolge in uno storico palazzo del centro antico di Napoli.(effettuabile per gruppi di 50 persone)
Info:333/5605637-fabiocomella@alice.it

giovedì 10 novembre 2011

NAPOLI, UNA POESIA DA RACCONTARE E VEDERE

Erri De Luca, scrittore, traduttore e poeta ci racconta e lascia immmaginare, con la sua eleganza, e il suo stile cadenzato una delle città più belle e controverse tutta da scoprire e rivalutare...Napoli.


mercoledì 9 novembre 2011

THE MYSTERIOUS NAPLES :CAPPELLA SAN SEVERO



A misteryous chappel of 17°century..Wizards, masons, arts and much over again! Come to discovery what's true and what's just a legend!

 A walking tour in some  ancient streets where some gosts legends are still alive!
http://www.youtube.com/watch?v=GTeIdgHfKAc

If you're interested ,please contact me to my email address:fabiocomella@alice.it


martedì 1 novembre 2011

NAPLES,AMONG STEREOTYPES,TRUTH AND ARTS-NAPOLI, TRA STEREOTIPI, VERITà E ARTE

What is Naples? Naples is a  great city!one of the most beatiful cities in italy!
I can't tell about naples in few lines,or just in a blog. Naples is tobe  discovered!
Churches, museums, castles, parks, ancients villas, landscapes,food, the sea , a beatiful weather (o' sole , o mar)

 Is Napoli (naples) so dirty?is it so dangerous?I live in naples, I know the good things and the bad things and trust  me it's just like  the others big cities , napoli has the same problems, nothing more or nothing less. So I'd like to hand over to some my english and american friends who lived or have been living here like Emma D. and Tracy L.


Emma was in erasmus in napoli last year(2010)and she wrote:

    • "As an English girl living for the first time in Naples, it was a given that I would find it a shock. Prior to my departure I found myself dismissing on a regular basis the usual worried litany of well meaning people (‘camorra, rubbish, crime, dirty, spoilt’) with an affected nonchalance. But when I really did board the plane, the months of reassuring people that yes, I would be fine, and no, I wouldn’t be shot had started to wear me down, and I actually was a little worried. I found a room in the Pignasecca, one of Naples more ‘bustling’ spots, bustling used here as a euphemism for ‘knocked down every five minutes by a 9 year old riding a moped while being stampeded by old women scuffling to buy tomatoes and tripe.’ I swiftly learnt that I would have to ditch my English politeness if I ever wanted to get served in the bakery; if you don’t yell, you may as well starve.
      Naples is beautiful. You can’t deny it; it’s just a beauty that happens to be decayed, graffitied on, and sometimes drowned in piles of rubbish. Or maybe the chaos plays a part in this beauty. It’s hard for me to settle on a favourite place, because I found myself enchanted on a daily basis by new discoveries, in Naples and the surrounding region. The Campi Flegrei for its startling landscapes, and thermal springs; the Islands (tiny Procida and larger, almost tropical Ischia), Vesuvius itself looming above the bay, the craggy, town-studded Amalfi coast ( and the list could go on…). In Naples itself I was first struck by the narrow streets of the centro storico, the view of the bay from Vomero, the lungo mare and its Castel del’Ovo, and the Quartier Spagnoli with its fluorescent-lit shrines lighting the way to the shabby elegance of the Piazza del Plebescito. The Pignasecca will always stay with me, as it’s where I learned to shop and eat like a Neapolitan."

      Here are a couple of pictures she took there














      Tracy is a my american friend, she's working an american base here and before leaving for napoli she wrote on her blog:

      " I still can’t believe I’m going to live here! I can’t wait!

      and above she put this picture of vesuvius with the writing:


      "This is the Bay of Naples with Mt Vesuvius in the background...isn't it beautiful!?!?!? "

      Emma made friends with a lot of italians(neapolitans people)she joined in some parties organized by neapolitan erasmus organization, we spent some days to the beache and actualy  she miss me


      Tracy has became one of my best friend I love her and we spend  almost every week
       end togheter


      So don't be afraid and come to see with your eyes my wonderful town! ;)