..Una delle città più belle d'Italia. Addentrarsi nei luoghi del mito e della storia, gustare la miglior pizza. Meravigliarsi delle antiche città ritrovate di Pompei ed Ercolano. Immergersi nel verde di un parco e visitare una delle regge reali della napoli borbonica.. Questo e altro nei miei itinerari..

CHI SONO


Questo blog nasce come diario in cui racconto le mie esperienze e le mie emozioni nello svolgere il mio lavoro di Guida Turistica della Regione Campania

Il blog per alcuni anni ha funzionato come web site per prommuovere tours & itinerari. Dal 2015 visitare Napoli torna ad essere un blog di attualità partenopea e cede il suo posto al più moderno Sito Web "DISCOVERING NAPOLI" (www.campaniaguidedtours.com ) dove potete trovare tutti i servizi per le vostre visite guidate , eseguite da guide turistiche abilitate e professionisti del turismo

mercoledì 30 dicembre 2015

TURISMO A NAPOLI: Confermata come terza città d'arte subito dopo Roma e Firenze!

Turisti alla piazza del plebiscito


Trecento metri, 300 metri di fila per visitare la cappella Sansevero   che si conferma come il sito più visitato in citta! ma non solo: Napoli batte Milano e l'expò cavallo di battaglia del premier Renzi per il numero di turisti che la manifestazione ha portato alla città lombarda e si conferma subito dopo Roma e Firenze come la città d'arte più  visitata in Italia tra le festività pasquali e natalizie.

La lunga coda per visitare Cappella Sansevero


Esulta l'assessore al turismo  Nino Daniele che ,che dice " : Fino al sei gennaio polverizzeremo ogni record di turisti. Siamo a più 100 per cento rispetto al 2011". Proiezioni confermate dagli albergatori che per i prossimi giorni parlano del 90 per cento di camere occupate. Anche i commercianti segnalano un trend positivo con un incremento dell'otto per cento delle vendite rispetto ai dati del 2014, con punte del 18 per cento per abbigliamento, accessori e strumenti tecnologici. Merito (anche) dei turisti che hanno scelto Napoli come meta delle loro vacanze e hanno trovato anche a Natale monumenti e mostre aperti come il Maschio Angioino, la Ruota dell'Annunziata, San Severo al Pendino in via Duomo, San Domenico Maggiore. E per Capodanno la stima è ancora migliore. Daniele parla di "sold out da tempo nelle strutture ricettive. Si consolida e rafforza una tendenza in crescita già da un paio d'anni. Il 2015 diventa il nuovo anno di riferimento per il turismo a Napoli"

.

Secondo l'esponente della giunta di Luigi de Magistris "abbiamo di nuovo una storica occasione. Non è solo un fatto contingente, spiegabile con terrorismo e conflitti bellici, così come alcuni affermano, ma un miglioramento costante. C'è sicuramente la disponibilità di nuovi flussi ma non era scontato che tra tante possibili mete scegliessero Napoli. L'immagine della città è migliorata, ma soprattutto ha funzionato il marketing dei tanti visitatori che vanno via entusiasti della città, del suo patrimonio storico-artistico, della sua ospitalità. Non siamo più solo un problema per il Paese ma di nuovo una opportunità". Secondo Federalberghi a Natale si è registrato il 37 per cento di occupazione delle camere rispetto al 35 del 2014 ma, aggiungono, a Capodanno la stima è del 90 per cento e c'è la concreta possibilità di raggiungere il tutto esaurito con il last minute." (fonte: repubblica)



Entusiasta è anche il sindaco Luigi De Magistris che chiosa :" Sono passati i tempi in cui Napoli era nei giornali di tutto il mondo per l'emergenza rifiuti. Ora si parla di Napoli per le sue straordinarie bellezze naturali, artistiche e culturali! "

Il museo archeologico di Napoli


Ma cosa vedere in città? come muoversi? Dove alloggiare? Bhè dipende, Napoli è una città molto grande, terza per numero di abitanti e per visitarla tutta...ci vogliono almento 4 giorni pieni!

Per chi è alla prima visita con la città la tappa obbligatoria è il centro antico ossia i Tre decumani
che sono un concentrato di chiese, palazzi e strutture che spaziano dall'epoca greco-romana fino ai primi del XVIII° secolo. Ma il concentrato di arte non finisce lì e si estende e combina con lo splendido paesaggio del lungomare, prospicente l'area monumentale che include i due castelli, la galleria Umberto e il palazzo reale.  Ma per chi è già stato svezzato dalla città partenopea? Bhè sono tanti i siti e gli itinerari insoliti . Del napoletano fanno parte anche i campi flegrei che seppur non molto famosi sono zone stupende dal punto di vista paesaggistico e archeologico

Il lago miseno


Visite guidate e tour per i vari siti inoltre possono essere richiesti qui

E il cibo? Quello merita un capitolo a parte ! (clicca qui per leggere )

Passiamo agli spostamenti : Scordatevi la macchina! Napoli è caotica e le strade  non  sono molto larghe. Migliore strumento quindi è il trasporto pubblico come funicolari e metropolitane  che seppur presentano delle pecche (i treni possono passare anche ogni 12 minuti)  sono quelli più funzionali e che coprono l'intera città .A proposito di metropolitana, non si può non menzionare la metrò dell'arte !

Per l'alloggio di solito si tende a scegliere l'area della stazione  perchè più economica e  vicina allla circumvesuviana ,il treno che collega Napoli a Pompei  e la costiera sorrentina . Personalmente , ritengo ahimè, la stazione una delle aree più fatiscenti di Napoli e quindi suggerisco di fare un piccolo sacrificio di tempo, allungarsi  e trovare alloggio altrove cioè nel centro o al vomero per chi preferisce stare in una zona un pò più tranquilla e meno caotica  e magari visitare anche questo quartiere borghese famoso per lo shopping il castel Sant'Elmo, la  certosa di San Martino  e il museo di ceramiche (da non confondere con quello di porcellane di capodimonte) della villa Floridiana.

Fabio Comella -Guida turistica abilitata per la regione Campania

DISCOVERING NAPOLI
Tour e visite guidate
www.campaniaguidedtours.com

1 commento:

  1. Sono contento per Napoli....merita- Comunque un plauso al Sindaco de Magistris

    RispondiElimina